Ultime notizie
Ti trovi qui: Home » The Filmgoer: il Cinema secondo Proxonox » 2004 – Shaun of the Dead [L’alba dei morti dementi]

2004 – Shaun of the Dead [L’alba dei morti dementi]

“Shaun of the Dead” aka “L’alba dei morti dementi” (inutile dilungarsi su quanto stuprino le idee gli adattamenti dei titoli in italiano: in originale c’è, appunto, un bellissimo gioco di parole tra il nome del protagonista, il titolo del film, e il grande capolavoro di Romero: “Dawn of the Dead) è una zombie comedy diretta da Edgar Wright e scritta a più mani dal regista e dal protagonista Simon Pegg con l’aiuto del mitologico Dylan Moran.

Purtroppo nonostante le numerosissime nomination a concorsi, esibizioni ecc, non ha vinto alcun premio ufficiale. Poco male: critica e giornalisti di settore, e soprattutto il pubblico hanno osannato questo sagace capolavoro portandolo ad essere forse la miglior horror comedy di sempre: questa pellicola combina tutti i crismi dei classici film horror sugli zombie con un brillante, acuto e accattivante senso dell’umorismo (gli scrittori, e alcuni altri attori, vengo per lo più dal mondo della stand-up comedy).

Ulteriori riconoscimenti sono arrivati da alcuni famosi registi (per citarne uno: Quentin Tarantino è letteralmente impazzito per il lavoro) e dal grandissimo, immortale e tuttavia non-morto, George A. Romero!!! che rimase così impressionato dalla qualità del lavoro di Wright  & Co. da offrire sia lui che a Pegg una parte (ovviamente da zombie!!) in un suo bel film e […come non fosse già abbastanza] da fargli scrivere parte di una sua sceneggiatura.

La storia ruota attorno a un concetto molto semplice: non sono troppo vecchio per diventare grande, l’unica persona su cui devo fare affidamento sono io, se mi ci metto ce la faccio. Punto.

Certo ci costerà fatica, sofferenza e anche molta tristezza, ma alla fine scopriremo che la soddisfazione di avercela fatta con le nostre sole forze è una sensazione impagabile e irraggiungibile altrimenti.

Scroll To Top